ricerche popolari: #contratti #fattura #modem #ricarica
icon-user-info

Cosa avviene in caso di mancata attivazione?

Cosa avviene in caso di mancata attivazione?

Se non è stato possibile procedere all’attivazione del servizio Linkem a causa di copertura assente o insufficiente non è necessario inviare alcun modulo.

La mancata attivazione sarà confermata:

  • in caso di modem da esterno dal tecnico installatore che provvederà al contestuale ritiro dell’apparato;
  • in caso di modem da interno dallo specialista tecnico in linea dopo le opportune verifiche. 

Se hai il modem da interno, il ritiro dello stesso sarà a carico di Linkem: potrai prenotare il ritiro del modem tramite corriere contattando il nostro servizio di Assistenza Clienti allo 06 94444.

A seguito della mancata attivazione, hai diritto alla restituzione del contributo di attivazione se hai acquistato un abbonamento Linkem Senza Limiti o del costo della ricaricabile se hai acquistato Linkem Senza Limiti Ricaricabile.

Se hai sottoscritto il contratto Linkem presso un rivenditore autorizzato, dovrai recarti presso il rivenditore con lo scontrino fiscale del pagamento effettuato e potrai richiedere il rimborso del costo sostenuto in fase di sottoscrizione del contratto.

Se hai sottoscritto il contratto Linkem tramite il nostro sito o tramite l’Assistenza Clienti, la restituzione del contributo di attivazione o del costo della ricaricabile avverrà tramite bonifico domiciliato.

Con l’emissione di un bonifico domiciliato le somme dovute potranno essere ritirate presso un qualsiasi ufficio Poste Italiane. L’intestatario del contratto di cui è stata chiesta la rinuncia o il recesso riceverà una e-mail ed un SMS informativo da Linkem a conferma dell’avvenuta emissione del bonifico domiciliato contenente tutte le informazioni sulla modalità di incasso dello stesso.